"Basta supermercati, Comune e ministero intervengano subito": occupata "La Vida"

Il blitz da parte di associazioni di residenti giovedì. Sul posto Digos e carabinieri. L'immobile è stato venduto dalla Regione, ma gli altri Enti territoriali hanno diritto di prelazione

Sono entrati con le idee chiare e tutte le intenzioni di esercitare pressione sulle istituzioni affinché esercitino il loro diritto di prelazione e rendano il palazzo dell'ex trattoria "La Vida" un luogo aperto alla cittadinanza, dove organizzare eventi culturali e dare la possibilità alle associazioni della zona di campo San Giacomo dell'Orio di trovare spazi a loro dedicati. Lo stabile giovedì mattina è stato occupato dagli aderenti al comitato Antico Teatro di Anatomia di Venezia, che hanno già diramato il calendario degli appuntamenti per i prossimi giorni, che culmineranno sabato con un "pranzo per la Vida" per far scendere (letteralmente) "in campo" la cittadinanza.

"Comune e ministero intervengano"

Lo stabile è stato ceduto dalla Regione, ex proprietaria, all'industriale Bastianello, nell'ambito del piano di dismissione dei beni immobili di Palazzo Balbi: "Il ministero dei Beni culturali o altri enti pubblici territoriali interessati (come il Comune e la Città metropolitana) hanno facoltà di acquistare in via di prelazione i beni culturali al medesimo prezzo stabilito nell'atto di alienazione (in questo caso 911mila euro) o al medesimo valore attribuito nell'atto di conferimento", fa sapere la Regione. E' anche per questo motivo che gli occupanti sono scesi in trincea: "Questo è il momento di agire concretamente per dimostrare che le persone non necessitano dell'ennesimo esercizio commerciale, ma che invece c'è bisogno di spazi di condivisione capaci di accrescere la socialità e il valore dell'abitare in una città che non guarda solo al portafoglio ma che sa valorizzare il suo bagaglio culturale e sociale", spiegano.

Sul posto le forze dell'ordine

Sul posto giovedì mattina è intervenuta la Digos, che ha identificato i presenti. Una vicenda destinata a tenere banco nelle prossime settimane, con la richiesta di interessamento del Comune: secondo i residenti, infatti, Ca' Farsetti non dovrebbe garantire il cambio di destinazione d'uso per un utilizzo commerciale dell'immobile (dove, secondo le voci, potrebbe sorgere un supermercato o un bar).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Schianto in moto, morto un uomo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento