menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'algarotti occupato

L'algarotti occupato

"Questa è rivoluzione", Algarotti occupato fino a sabato prossimo

Gli studenti hanno preso possesso dell'istituto turistico al ponte delle Guglie. L'iniziativa sfocierà nel prossimo corteo contro le grandi opere

"Questa non è una occupazione, è una rivoluzione". Lo slogan che campeggia sul maxi striscione srotolato dagli studenti dell'istituto turistico Francesco Algarotti di Venezia non lascia dubbi sulle intenzioni dei giovani. Mercoledì mattina niente lezioni. Gli studenti hanno preso possesso dell'istituto al ponte delle Guglie e si sono subito riuniti in assemblea per organizzare quella che nei piani dovrebbe essere una occupazione che potrebbe durare fino a sabato, quando in centro storico è prevista una manifestazione contro le grandi opere in laguna.

Per questo motivo l'assemblea generale del Coordinamento Studenti Medi di Venezia-Mestre è stata spostata all'interno dell'Algarotti, segno che almeno per le prossime 48 ore l'istituto dovrebbe rimanere off limits per docenti e personale scolastico. "Non smettiamo di far parlare di noi, non smettiamo di mettere in evidenza le problematiche delle nostre scuole", si legge nell'invito alla riunione. In programma anche un dibattito sulle Grandi Navi, argomento che in questi mesi ha interessato dalle giovani alle vecchie generazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento