rotate-mobile
Cronaca

Dilaga la protesta della scuola: stop alle lezioni al Franchetti e al Bruno

Al liceo classico mestrino studenti in assemblea per ore, al liceo scientifico l'occupazione si è tramutata in autogestione. In centro storico invece "serrata" all'Enrico Fermi e all'Algarotti

Studenti mobilitati in massa per protestare contro la riforma della scuola e contro le condizioni "difficili" in cui sono costretti a studiare. Dopo l'occupazione dell'Algarotti in centro storico e del Pacinotti a Mestre di giovedì, oggi altre iniziative coordinate dalla Rete degli Studenti Medi. Al liceo scientifico Giordano Bruno stamattina era partita un'occupazione, che poi col passare delle ore si è tramutata in autogestione. Evidentemente gli studenti hanno preferito la "linea morbida", rispetto ai "colleghi" frequentanti i due istituti occupati il giorno precedente.

Manifestazioni anche al liceo classico Franchetti, dove al suono della prima campanella delle 8 di mattina sono state bloccate le lezioni e i ragazzi si sono riuniti in assemblea per decidere il da farsi. C'è la possibilità che l'iniziativa si trasformi in occupazione come in autogestione.

La protesta continua a interessare anche il centro storico. I frequentanti dell'istituto tecnico Fermi, infatti, hanno preso possesso della scuola, la cui sede, vicino al ponte delle Guglie, si trova vicino all'Algarotti, occupato poco più di 24 ore fa. Stamattina un corteo spontaneo di studenti ha deciso di mantenere l'occupazione e di protestare contro la rottura dall'esterno delle catene che serravano l'ingresso della succursale di Santa Giustina, anch'essa occupata.

In tutto sono undici le occupazioni organizzate dagli studenti negli ultimi quindici giorni tra Venezia e Mestre. Con ogni probabilità le proteste continueranno almeno fino al 6 ottobre, quando a Padova è previsto un corteo in occasione dello sciopero dei metalmeccanici. Il coordinamento Studenti Medi ha deciso di aderire.

Fino a questo momento, salvo novità dell'ultima ora, sono in possesso degli studenti Algarotti, Sarpi, Fermi e Pacinotti, anch'esso occupato da ieri. Autogestione (probabile) al Franchetti e al Giordano Bruno. I frequentanti delle scuole della Gazzera (del Volta e del Gramsci-Luzzati) stamattina hanno organizzato un sit in di protesta e di solidarietà nei confronti dei loro "colleghi" veneziani in prima linea.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dilaga la protesta della scuola: stop alle lezioni al Franchetti e al Bruno

VeneziaToday è in caricamento