menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto twitter

Foto twitter

Venezia, artistico e classico in rivolta: si protesta a suon di musica

Lunedì mattina i ragazzi hanno dato il via all'occupazione degli istituti: sono preoccupati per le conseguenze dell'accorpamento di tre licei

Occupazione. Gli studenti del liceo artistico e del Marco Polo di Venezia sono passati all'azione, per protestare contro le conseguenze dell'accorpamento dei loro istituti (oltre al musicale). Tutti, dall'inizio dell'anno sono passati sotto l'insegna del Marco Polo, che ha sede a palazzo Bollani. L'iniziativa è partita nella prima mattinata, quando alcuni studenti si sono introdotti da una finestra del classico proclamando lo stato di "occupazione": le lezioni del liceo classico sono poi riprese alle 9, mentre all'artistico la protesta prosegue. E secondo gli organizzatori potrebbe andare avanti per tutta la settimana a palazzo Recanati.

Svariate le motivazioni della protesta, tutte riconducibili alla decisione di accorpare gli istituti. Secondo una studentessa il bilancio unificato ha portato ad un aumento delle tasse di iscrizione, oltre che a una riduzione del numero delle classi: evidenti anche i problemi di spazio, per l'assenza di un'area in grado di ospitare gli alunni dei due istituti in occasione delle assemblee. Il liceo artistico è ulteriormente penalizzato, perché con il bilancio unitario non è più possibile acquistare i materiali necessari per le materie artistiche: con la conseguenza che ogni studente deve provvedere sborsando di tasca propria.

Non mancano i disagi anche per il liceo musicale, l'unico della provincia: i ragazzi lamentano la mancanza di spazi insonorizzati e problematiche legate all'organizzazione degli orari, che spesso comportano "buchi" di ore in attesa delle lezioni di strumento. I rappresentanti degli studenti hanno avuto un colloquio con il dirigente scolastico per discutere dei temi oggetto dell'occupazione: in attesa degli sviluppi, nel pomeriggio di lunedì sono previsti dei "concerti di protesta" all'interno di palazzo Bollani, sede del liceo musicale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento