Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Il programma Oculus non conosce sosta, settimana di controlli e sgomberi in città

Varie le zone poste al setaccio dagli agenti della polizia locale di Venezia, a volte supportati anche dalla polizia di Stato. In riduzione il numero di barbanera sotto i cavalcavia

Continuano serrate le operazioni di controllo del territorio del programma Oculus. Nell'ultima settimana sono state effettuate numerose operazioni di sgombero e controllo in diverse zone della città, dall'area verde di via Forte Gazzera allo stabile ex Centrale Enel in Viale San Marco, dall'area verde sita in via Borgo Pezzana all'ex scuola Monteverdi di Marghera, oltre ai palazzi in costruzione in via Sansovino e al bosco a margine del quartiere Pertini.

Bivacchi

Nello specifico, nei palazzi in costruzione tra via Sansovino e viale San Marco, è stato sorpreso a bivaccare nel sottotetto un cittadino di nazionalità tunisina, con precedenti di polizia, tra l'altro, per resistenza e spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo è stato denunciato sia per il reato di invasione di edificio che per il reato di inottemperanza ad un ordine di espulsione emesso dal questore di Torino. Trovato in possesso di modiche quantità di hashish, è stato deferito anche alla Prefettura.

Altri sgomberi

All'ex Monteverdi hanno invece unito le forze polizia locale e polizia di Stato, per un'operazione che ha portato all'identificazione di quattro persone tossicodipendenti, italiane e tunisine, deferite all'autorità giudiziaria per il reato di invasione di edificio. Altro intervento, nell'ambito del programma Oculus Plus che prevede fino a tre sgomberi settimanali, è stato eseguito in prossimità delle rampe sotto cavalcaviarie di Mestre e Maghera, dove ormai la presenza di nomadi di nazionalità romena dediti all'accattonaggio si è ridotta sensibilmente: sono stati asportati solo quattro giacigli e materiale vario da bivacco. Altri due sbandati sono stati sgomberati nella zona del quartiere Pertini, in area boschiva, dopo che avevano piantato le tende per trascorrervi la notte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il programma Oculus non conosce sosta, settimana di controlli e sgomberi in città

VeneziaToday è in caricamento