menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oleificio Medio Piave, il Comune preoccupato dai rallentamenti

Venerdì l’assessore comunale allo Sviluppo economico, Alfiero Farinea, ha espresso le perplessità di Ca' Farsetti sui ritardi

Si continua a discutere riguardo al progetto dell’Oleificio Medio Piave, che prevede la realizzazione di un nuovo impianto di lavorazione di semi oleosi a Porto Marghera, con il riassorbimento delle maestranze colpite dalla crisi della Vinyls Italia Spa. Venerdì infatti l’assessore comunale allo Sviluppo economico, Alfiero Farinea, ha voluto comunicare la preoccupazione di Ca' Farsetti per il rallentamento del progetto, pubblicando una nota stampa.

LE DICHIARAZIONI - “Il dilazionarsi dei tempi previsti per l’avvio del progetto dell’Oleificio Medio Piave – scrive Farinea - con i conseguenti impatti sui livelli occupazionali, desta forte preoccupazione. A conferma dell’attenzione riservata al progetto, e della volontà del Comune di Venezia di continuare a svolgere un ruolo attivo nello sviluppo dell’iniziativa promuovendo azioni di accompagnamento, di facilitazione e di sollecitazione, ho già invitato i rappresentanti, dell’Autorità Portuale di Venezia, dell’Oleificio Medio Piave e della Regione Veneto ad un incontro tecnico in cui saranno affrontate le criticità che ancora permangono alla luce degli impegni presi dalla proprietà nel corso dell’incontro del 5 maggio scorso. In particolare, saranno discusse le questioni relative alla banchina portuale necessaria agli impianti dell’Oleificio Medio Piave e gli aspetti urbanistici ed edilizi del progetto. Nel contempo, ho convocato per il 26 maggio i rappresentanti della Regione Veneto, della Provincia di Venezia, dell’Autorità portuale di Venezia, delle Organizzazioni sindacali, di Syndial Spa, dell’Oleificio Medio Piave e della Curatela del fallimento Vinyls, ad un tavolo di lavoro per gli aggiornamenti su tutti i procedimenti avviati per la tutela dei lavoratori. Confido che le tempistiche proposte consentano di individuare in tempi rapidi una soluzione tecnicamente fattibile ed economicamente sostenibile, che possa dare certezze ai lavoratori colpiti dalla crisi aziendale della Vinyls”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento