menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Lucia Manca: i Ris trovano tracce in casa e nell'auto

I reperti raccolti dalla Scientifica verranno analizzati. Nelle prossime settimane si saprà se il quadro accusatorio nei confronti del marito Renzo Dekleva verrà aggravato

Hanno aperto i cuscini del divano, hanno controllato il materasso. Hanno passato palmo a palmo tutte le stanze dell'appartamento di via Guardi a Marcon in cerca di tracce utili a dimostrare che l'omicidio di Lucia Manca sia avvenuto in casa. Lì, da qualche parte tra il divano e la camera da letto, come ritiene la procura. Alla fine i Ris di Parma hanno repertato alcune tracce biologiche e le hanno portate nei loro laboratori per essere analizzate.

Tempo alcune settimane e si saprà se il quadro accusatorio nei confronti del marito della bancaria trovata cadavere il 6 ottobre scorso a Cogollo del Cengio, nel Vicentino, sarà ulteriormente aggravato. Renzo Deklelva è stato arrestato il 31 gennaio scorso con l'accusa di omicidio, dopo che gli esami condotti dal medico legale Andrea Galassi avevano dimostrato che sua moglie era stata soffocata. Gli uomini della Scientifica hanno concentrato la loro attenzione su tutti i punti dell'abitazione dove, secondo gli inquirenti, Lucia Manca potrebbe essere stata uccisa. Ora tutto sta nello stabilire se le tracce trovate siano riconducibili al delitto. Il che è tutto da vedere.

In quella casa infatti vivevano insieme, Dekleva e la moglie. Come anche la Lancia Delta che possedevano la usavano entrambi. L'auto, posta sotto sequestro dal 31 gennaio scorso dopo l'arresto dell'informatore farmaceutico, ieri pomeriggio è stata smontata in molte parti e passata al setaccio. Soprattutto per quanto riguarda il bagagliaio. Qui, infatti, gli inquirenti trovarono tracce di saliva di Lucia Manca, in un punto difficilmente raggiungibile. E qui potrebbero nascondersi le tracce più importanti, almeno per dimostrare inconfutabilmente che in quella macchina è stato trasportato il cadavere di Lucia. Tutte le analisi sono state espletate sotto gli occhi di un consulente nominato dall'avvocato difensore di Renzo Dekleva.


Perché è cambiato tutto in confronto all'ultima apparazione "in scena" dei Ris il settembre scorso. In quel frangente si indagava ancora per sequestro di persona. Non si sapeva che Lucia era morta. Che era stata soffocata. E suo marito non era ancora stato arrestato. Ora, invece, i militari hanno potuto circoscrivere la loro attenzione solo su una domanda fondamentale: dove è avvenuto l'omicidio di Lucia Manca?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento