menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'OMS all'Ospedale Civile di Venezia: inaugurata la nuova sede europea

L'organizzazione mondiale della sanità, rappresentata da Margaret Chan, ha scelto la città lagunare: "una decisione che ci onora molto" ha commentato entusiasta Giuseppe Dal Ben

I vertici mondiali dell'OMS hanno visitato nella mattinata di oggi, accolti e accompagnati dal Direttore Generale, dottor Giuseppe Dal Ben, l'Ospedale Civile di Venezia, dove l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha scelto di aprire la propria nuova sede europea.
Per il general director dell'OSM, Margaret Chan, accompagnata dai Direttori delle macroaree mondiali in cui opera l'Organizzazione e da una rappresentanza della Regione Veneto, è stata l'occasione per un viaggio dentro le più recenti realizzazioni sanitarie al Santi Giovanni e Paolo, a partire dal nuovo Padiglione Jona e dall'elisuperficie.

Altrettanto gradita, e sorprendente per molti degli ospiti, la visita ai preziosi locali della Scuola Grande di San Marco, con il rilevante patrimonio di opere, documenti e reperti della storia della medicina e dell'anatomia.
La mattinata si è conclusa con il sopralluogo agli spazi che diventano un punto cruciale del lavoro di OMS Europa.
"La nuova sede dell'OSM all'Ospedale Civile onora l'Ulss 12 Veneziana - ha detto il Direttore Generale Giuseppe dal Ben - onora la città intera. Lieti di avervi nostri ospiti da qui in poi siamo particolarmente felici di avervi potuto mostrare il contesto vivo, moderno e insieme radicato nella storia in cui la nuova sede dell'OSM si viene ad inserire".

Nel Padiglione Jona il Direttore Dal Ben ha illustrato agli ospiti la rinnovata operatività dell'Ospedale di Venezia, punto sanitario moderno nella rete sanitaria veneta, al servizio dei cittadini ma contemporaneamente pronto ad ogni necessità di assistenza e di cura per l'utenza ampia dei visitatori della città. "Polo di un sistema integrato, in rete con l'Ospedale di Mestre e non solo - ha spiegato Dal Ben - l'Ospedale Civile è lo snodo del sistema peculiare di servizi di emergenza/urgenza veneziana, di cui l'elisuperficie della Jona è l'elemento cruciale. Il nuovo Padiglione Jona ne è diventato il cuore pulsante, antico nelle radici, modernissimo nell’organizzazione delle funzioni, nella dotazione tecnologica, nei modelli di cura e di assistenza messi in campo".

Mostrando infine alla Direttrice Margaret Chan gli spazi della nuova sede dell'OSM - circa 700 mq, una ventina di locali - il Direttore Dal Ben ha sottolineato come questi si collochino all'interno della vasta area storica del complesso ospedaliero: "A questi spazi antichi e preziosi - ha spiegato Dal Ben - l'Ulss 12 restituisce funzioni più consone, pur se comunque legate all'ambito sanitario: è così che la vostra nuova sede si inserisce in un più ampio contesto di luoghi che, liberati dalle funzioni prettamente sanitarie grazie alla costruzione del Padiglione Jona, sono stati restituiti ad un uso culturale, tra cui le ampie sale congressuali, gli archivi, la stessa Scuola di San Marco".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento