Cronaca

Operai travolti in A4: imputati Cav e amministratori dell'impresa De Zottis tutti assolti

Il giudice del Tribunale di Venezia ha assolto i funzionari Cav e gli amministratori dell'impresa De Zottis al processo per i lavoratori che persero la vita sull'A4 nel 2014

"Il fatto non costituisce reto". Il giudice del Tribunale di Venezia, Daniela De Fazio, ha assolto i funzionari Cav e gli amministratori dell'impresa De Zottis, imputati al processo per la morte dei due operai, Francesco Villacci e Mauro Camerotto, che persero la vita dopo essere stati travolti da un camion, il 29 luglio 2014, mentre lavoravano effettuando pulizie sul passante di Mestre, tra Spinea e Dolo.

Illecito amministrativo

Su questo il giudice ha dichiarato l’insussistenza, così come contestato alla società concessionaria e all’impresa esecutrice dei lavori. Cav, con la presidente, Luisa Serato, ha dichiarato soddisfazione per l’esito favorevole del procedimento, sottolineando le argomentazioni difensive e i vari elementi di prova forniti, per dimostrate "il costante impegno e l'attenzione sul fronte della sicurezza, non solo per gli utenti della strada ma anche verso tutti quegli operatori che quotidianamente prestano la loro opera per mantenere in piena efficienza la sede autostradale".

Pene richieste

Il pubblico ministero aveva chiesto condanne fino a un anno e 4 mesi per omicidio colposo, per alcuni funzionari Cav e alcuni amministratori della ditta De Zottis di Breda di Piave, aggavato da inosservanza delle norme sulla sicurezza sul lavoro. Il giudice ha invece accolto le tesi dei difensori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai travolti in A4: imputati Cav e amministratori dell'impresa De Zottis tutti assolti

VeneziaToday è in caricamento