menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre anni resi un incubo, operaio arrestato per maltrattamenti

Aveva il biglietto aereo per la fuga in Sardegna giovedì un 53enne di Camponogara individuato dai carabinieri. Da scontare un anno e mezzo

Aveva già pronto il biglietto aereo per scappare dalla Riviera e dalle proprie responsabilità. Ma non ha fatto in tempo a salire su quel velivolo che l'avrebbe allontanato dalle manette. Giovedì pomeriggio, infatti, è stato arrestato dai carabinieri della tenenza di Dolo V.G., 53enne pregiudicato, operaio di origini sardi. Nei suoi confronti era stato spiccato un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Venezia con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

A lui vengono contestate quindi aggressioni e condotte violente perpetrata nella sua abitazione di Camponogara, nei confronti dei suoi familiari. Un incubo durato dal 2005 fino al mese di agosto del 2008. Da lì dunque è iniziata la trafila giudiziaria che si è conclusa giovedì negli uffici della caserma dei carabinieri di via Arino. Al termine degli accertamenti (il 53enne deve scontare una pena di un anno e sei mesi di reclusione) l'operaio è stato quindi accompagnato nel carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento