menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operaio si amputa un pezzo di dito in un cantiere edile di Jesolo

L'incidente lunedì mattina. Il lavoratore a un certo punto è rimasto "vittima" della lama circolare di un flessibile. E' finito in ospedale

Prima l'urlo di dolore. Poi il sangue. Ai colleghi è stato subito chiaro cos'era accaduto. Il flessibile e quella mano che, per motivi ancora al vaglio degli ispettori dello Spisal, si è avvicinata troppo al flessibile. Mentre quest'ultimo era in funzione. "Attirandola" a sé.

Incidente sul lavoro nella tarda mattinata di lunedì in un cantiere edile di Jesolo, quando un operaio è rimasto ferito all'arto dalla lama circolare dell'attrezzo che stava maneggiando. I sanitari del Suem si sono precipitati subito sul posto. Tra sangue e urla, infatti, il timore iniziale era che il lavoratore si fosse amputato di netto quattro dita della mano. Del resto la dinamica dell'accaduto poteva anche avvalorare questa ipotesi.

Portato al pronto soccorso, però, le condizioni del ferito con il passare delle ore non solo sembrerebbero essere migliorate, ma sarebbero diventate più chiare. Secondo il referto stilato dai medici, infatti, l'operaio alla fine avrebbe riportato l'amputazione di un pezzo del mignolo, mentre dito medio e anulare avrebbero subito diverse fratture. Una prognosi che quasi certamente supererà i quaranta giorni e che quindi determinerà l'avvio delle indagini da parte degli ispettori dello Spisal dell'Ulss 10 per far luce su eventuali responsabilità. Stabilendo o meno se tutte le misure di sicurezza nei cantieri siano state rispettate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento