menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grave incidente sul lavoro a Porto Marghera: operaio incastrato col braccio nel macchinario

L'intervento del 118 e dei vigili del fuoco giovedì mattina alla Simar. Sul posto ambulanza, automedica e almeno 2 mezzi dei pompieri. Poi il trasferimento del 31enne in ospedale

Preoccupante incidente sul lavoro giovedì mattina a Marghera, in uno stabilimento non distante dal parco scientifico tecnologico Vega. Poco dopo le 10 sono stati visti intervenire vigili del fuoco, ambulanza e automedica per un infortunio occorso a un lavoratore 31enne residente a Spinea occupato all'interno della Simar, stabilimento specializzato in metalli. L'uomo sarebbe rimasto incastrato con un braccio in un macchinario per la laminazione che si caratterizza per un rullo. Per questo motivo l'arto avrebbe riportato traumi seri.

E' stato necessario l'intervento dei pompieri per liberare il paziente, dopodiché il ferito è stato sottoposto alle cure dei sanitari, che l'hanno trasportato in ospedale per i successivi accertamenti. In codice rosso. Il quadro sanitario sarà più chiaro solo nelle prossime ore. Non sarebbe stato necessario intubarlo al momento del trasferimento. Le cause dell'incidente sono al vaglio degli ispettori dello Spisal dell'Ulss 12, che si sono portati sul posto in via delle Industrie.

Sarà necessario attendere per capire che tipo di conseguenze ha riportato il braccio del dipendente, che non appena è giunto all'Angelo è stato portato nella "shock room" per le prime cure. Avrebbe riportato dei traumi più lievi anche all'altra mano, nel tentativo istintivo di liberarsi dalla morsa del rullo. La speranza dei chirurghi è di riuscire a evitare l'amputazione dell'avambraccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento