menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dell'incidente sul lavoro

Il luogo dell'incidente sul lavoro

Operaio morto folgorato a Porto Marghera, è giallo sulla tragedia

La vittima, Lili Tavani, 33 anni, albanese residente a Bergamo, non avrebbe dovuto trovarsi in quell'area della Nuova Sirma. Il fratello è ferito

Un operaio, Lili Tavani, 33 anni, residente a Bergamo, è morto folgorato questo pomeriggio alla Nuova Sirma srl. il suo fratello (e collega) è stato invece trasportato all'ospedale in codice giallo ferito a un braccio. Un terzo è scampato per poco alla scossa elettrica. Questo il tragico bilancio di un incidente sul lavoro dai contorni strani in una ditta in fase di smantellamento a Porto Marghera, in via della Chimica.

Tutti e tre i coinvolti nella vicenda sono cittadini di nazionalità albanese e operai regolari dipendenti di un'azienda lombarda che si sta occupando di bonifiche ambientali. Poco dopo le 15 è stato lanciato l'allarme. Per il malcapitato investito in pieno dalla scarica da circa 20mila volt non c'è stato nulla da fare. Sul posto gli agenti delle volanti, della Digos e della polizia scientifica, oltre ai tecnici dello Spisal, i sanitari del Suem e i vigili del fuoco.

Il cadavere della vittima si trova vicino a una cabina elettrica dell'Enel che sarebbe stata forzata. Gli inquirenti quindi cercheranno di capire come mai i tre operai si trovassero in un'area della ditta, chiusa ormai da tempo e interessata anche dalle vicende giudiziarie che hanno coinvolto il suo ex presidente Stefano Gavioli, non di loro competenza. Si presume che l'uomo possa aver provato ad agire su alcuni cavi, senza immaginare che l'impianto fosse ancora in tensione (all'epoca riforniva l'intero stabilimento di energia). Il fratello della vittima per la disperazione avrebbe sferrato un pugno a una vetrata, ferendosi al braccio. All'interno della Nuova Sirma tutto è in stato di abbandono. Si possono scorgere tetti dei capannoni sfondati, rifiuti, piante rampicanti che si infiltrano nel cemento e sporcizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento