menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione Alto impatto 2: arresti e centinaia di oggetti sequestrati

Quasi 600 le persone controllate dalla polizia nell'ultima settimana: tre gli arresti, 270 gli oggetti sequestrati e oltre cento i veicoli visionati. Nel mirino degli agenti anche Campo Santa Margherita Marghera, Mestre e Jesolo

Tre arresti, 270 oggetti sequestrati e oltre cento veicoli controllati. E’ il bilancio dell’operazione “Alto impatto 2” condotta dalla questura di Venezia nell’ultima settimana.

DOVE. Nel mirino degli agenti  della squadra mobile, coadiuvati in alcune operazioni anche dalla Digos, dalla polizia scientifica, dal Reparto Prevenzione Crimine di Padova, dagli agenti della divisione P.A.S.I. e della divisione Anticrimine della questura, e dalla mobile di Padova, sono finiti il territorio di Mestre, di Marghera ma anche di Venezia, con la centrale Campo Santa Marghera, il Lido e nelle ultime ore Jesolo e Chioggia.

CONTROLLI. Quasi 600 le persone controllate, di queste la metà, circa 307, sono di origine straniera. Tre le persone arrestate, venti quelle denunciate e otto quelle denunciate alla autorità amministrativa. Molti anche i sequestri di oggetti: 270 quelli effettuati solo dalla polizia. Controlli sono stati effettuati anche sulle strade: 15 i posti di controllo, 102 i veicoli controllati. Tra questi i poliziotti hanno trovato un veicolo rubato e uno sequestrato.

OPERAZIONI MAGGIORI. Tra le operazioni effettuate, spicca quella di venerdì sera in Campo Santa Margherita dove sono stati controllati gli avventori di sei locali pubblici: tra di essi, un 40enne tunisino è stato denunciato perché inottemperante al divieto che gli era stato imposto dal questore di far rientro sul territorio comunale. Un suo connazionale, 29enne, clandestino e pluripregiudicato, è stato espulso dal territorio nazionale. In settimana, invece, importante operazione antidroga della squadra mobile lagunare che ha portato al sequestro di 64 immobili riconducibili ad un noto trafficante di stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento