rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Operazione antidroga da Teramo al Veneto, un arrestato domiciliato a Jesolo

15 misure cautelari, coinvolto anche un minore. L'operazione ha stroncato una fiorente attività di spaccio i cui clienti erano in gran parte minori residenti nel teramano

Nella mattina di martedì, 14 maggio, i carabinieri della Compagnia di Teramo, con gli elicotteristi di Pescara e due unità cinofile del Nucleo dei carabinieri di Chieti, hanno eseguito a Teramo e a Rovigo 11 arresti con custodia in carcere, al termine di un'operazione contro lo spaccio durata otto mesi. I militari hanno raggiunto in Veneto un 24enne marocchino, domiciliato a Jesolo per motivi di lavoro, e lo hanno bloccato in quanto anche lui raggiunto dall'ordine di custodia cautelare della procura. 

Le misure sono state emesse dal gip del tribunale di Teramo e dal giudice del tribunale dei minorenni a L'Aquila per concorso nello smercio di stupefacenti venduti soprattutto a minorenni che si ritrovavano nelle piazze della città abruzzese. Alcuni dei destinatari della reclusione in cacere risultano ricercati perché nel frattempo si sono trasferiti all'estero. L'operazione chiamata "Quei bravi ragazzi" ha stroncato una fiorente attività di spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione antidroga da Teramo al Veneto, un arrestato domiciliato a Jesolo

VeneziaToday è in caricamento