Cronaca Jesolo

Jesolo, operazione contro il commercio abusivo: sequestrati centinaia di oggetti

Tredici equipaggi impegnati, 26 agenti in campo. Sessanta persone identificate, 12 sanzionate

Dalle 6 del mattino di oggi è in corso, a Jesolo, una vasta operazione contro il commercio abusivo. Tredici equipaggi, per un totale di 26 agenti della polizia locale, con in supporto dell'unità cinofila Baskoo, hanno sequestrato oltre 500 oggetti, in gran parte asciugamani e accessori di abbigliamento, identificato 60 persone, di cui 12 sanzionate per l’attività di commercio abusivo (tra loro anche un acquirente), ed emesso un daspo.

L'operazione, denominata "Alto impatto", ha visto una prima fase di controlli durante i quali gli operatori hanno presidiato tutti i varchi di ingresso alla città, intercettando l’arrivo di veicoli con a bordo materiale destinato al commercio abusivo. Si è passati, poi, a verifiche e ispezioni nei pressi dell’autostazione del lido a bordo degli autobus. Durante tale attività, gli agenti hanno rinvenuto anche una modica quantità di hashish. L'ultima fase dell’operazione ha preso avvio alle 11 lungo l’intero arenile cittadino e ha riguardato anche il contrasto alle attività professionali abusive (massaggiatori). «Un’operazione articolata, ben coordinata e gestita, che ha portato a un sequestro significativo ma anche alla diffusione di un messaggio di legalità, rispetto e lotta al degrado – dichiara il sindaco di Jesolo, Christofer De Zotti -. Il commercio abusivo è purtroppo un problema che riguarda la maggior parte delle città di mare ma a Jesolo riusciamo a contrastarlo in maniera significativa, anche con operazioni estese come questa, grazie a un organico della Polizia locale che tanti ci invidiano, sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo».

Clicca qui per iscriverti al canale WhatsApp di VeneziaToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesolo, operazione contro il commercio abusivo: sequestrati centinaia di oggetti
VeneziaToday è in caricamento