Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Gli occhi hanno un alleato in più all'Angelo, donato un "cross-linker"

Il Rotary Club Venezia-Mestre ha consegnato al reparto di Oculistica del nosocomio un macchinario da 18mila euro: "Per la sanità veneziana"

Il Rotary Club Venezia-Mestre ha consegnato giovedì al reparto di Oculistica dell’ospedale dell’Angelo un’attrezzatura dedicata al “cross linking”, acquistata dall'associazione nel quadro della sua attività benefica. La strumentazione è stata presentata nel nosocomio mestrino alla presenza del direttore generale dell’Ulss 12, Giuseppe Dal Ben, del direttore dell’unità operativa di Oculistica, dottor Alfonso Zampini, della dottoressa Cristina Monterosso, e del presidente del Rotary Club Mauro Berengo, al fianco del suo vice Alberto Monterosso.

Con il termine “cross linking” si intende in oculistica l’innovativa cura del cheratocono e delle ectasie corneali. Propriamente, con il termine inglese di “cross linking” si identifica la formazione di legami incrociati: la cornea è infatti formata da collagene disposte in modo ordinato, e la resistenza meccanica della cornea è in rapporto al numero di fibre e, in particolar modo, al numero di legami chimici che esistono tra di loro (“legami ponte”). Con il termine “cheratocono” si intende invece l’indebolimento e l’alterazione di questi legami: a causa di questa patologia, quindi, la cornea perde la propria resistenza meccanica e tende progressivamente a deformarsi sotto l’azione della pressione interna all'occhio.

Il “Cross Linker” donato dal Rotary Club Venezia-Mestre ha un valore di circa 18mila euro: “Il Rotary Club Venezia-Mestre - ha spiegato il presidente Berengo - ha ritenuto quest'anno di dedicare il proprio service all'ospedale dell'Angelo e all'amministrazione della sanità veneziana, per l'impegno e i risultati ottenuti nel fornire risposte tempestive e qualificate ai bisogni della popolazione. In particolare ha inteso testimoniare l'importanza assunta nel tempo dal reparto di Oculistica che, sotto la direzione del compianto professor Giovanni Rama e dopo della sua equipe medica, ha varcato i confini regionali e nazionali per l'eccellenza dei servizi offerti”.

“Ancora un segno di vicinanza della città – ha commentato il direttore generale dell’Ulss 12 Giuseppe Dal Ben – all’ospedale e a chi, dentro l’ospedale, svolge quotidianamente il proprio lavoro al servizio degli utenti. E ancora un riconoscimento per l’Oculistica veneziana".  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli occhi hanno un alleato in più all'Angelo, donato un "cross-linker"

VeneziaToday è in caricamento