Cronaca

Actv, nonostante le corse ridotte è allarme: "Non c'è parità di bilancio"

L'assessore alla Mobilità Bergamo ha descritto tutti i cambiamenti che entreranno in vigore con l'orario invernale il 12 settembre prossimo: "Necessari dopo il taglio di 12 milioni dalla Regione"

Al ritorno dalle vacanze novità poco piacevoli per gli utenti del servizio di trasporto pubblico veneziano. E’ stata infatti presentata oggi, con una conferenza stampa tenutasi a Villa Ceresa, cui hanno preso parte, tra gli altri, l'assessore comunale alla Mobilità, Ugo Bergamo, e il direttore del Servizio automobilistico di Actv, Elio Zaggia, la rimodulazione autunnale dei servizi di trasporto pubblico locale, già anticipata in un articolo precedente.

“Si tratta – ha spiegato Bergamo – di una scelta sofferta, che abbiamo dovuto fare per far fronte all’annunciato drastico taglio degli stanziamenti deciso, per il 2012, dalla Regione, che colpisce in maniera massiccia soprattutto proprio l’Actv: ben 13 milioni di euro in meno, sui 14 complessivi per tutte le aziende di trasporto venete. Se al ridimensionamento degli stanziamenti dello scorso anno, avevamo fatto fronte ‘tagliando’ circa 1.500.000 di chilometri percorsi, quest’anno, razionalizzando al massimo i servizi, opereremo un ulteriore taglio di 850mila chilometri, con un risparmio dei costi di esercizio di circa 2 milioni di euro”.

Nonostante ciò, però, l'azienda per ora non riuscirà a raggiungere la parità di bilancio. “Pur avendo ridotto all’osso i servizi, azzerando di fatto le ore straordinarie, ma confermando l’attuale forza-lavoro, non siamo ancora in grado – ha sottolineato Bergamo – di pareggiare in bilancio i minori stanziamenti decisi dalla Regione: speriamo davvero che Palazzo Balbi tenga finalmente conto della specificità del nostro territorio e possa rivedere la sua posizione".

TUTTE LE CORSE CANCELLATE E I CAMBIAMENTI DEL NUOVO ORARIO INVERNALE
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Actv, nonostante le corse ridotte è allarme: "Non c'è parità di bilancio"

VeneziaToday è in caricamento