menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il maltempo si abbatte sui treni, forti ritardi a Venezia Santa Lucia e Mestre

I Frecciargento provenienti da Milano hanno accumulato da mezz'ora a un'ora e mezza di ritardo sull'orario di arrivo. Problemi anche per i collegamenti con Bologna

ATTENZIONE: PER TUTTE LE INFORMAZIONI SUI DISAGI DEL 7 SETTEMBRE 2012 ANDARE A QUESTO LINK

 

Problemi, inevitabili, per i pendolari che stamattina hanno dovuto prendere il treno alle stazioni di Venezia Santa Lucia e Venezia Mestre. La circolazione regionale non ha risentito granché del freddo e del maltempo. Diverso il discorso per chi invece ha dovuto prendere dei convogli a lunga percorrenza.

I Frecciargento provenienti da Milano hanno accumulato notevoli ritardi. Per esempio quello che avrebbe dovuto arrivare a Mestre alle 10e50 in questo momento (ore 12.20, ndr) ha accumulato novanta minuti di ritardo. Il convoglio "gemello" con orario di arrivo 11e58, sempre a Mestre, ha mezz'ora di ritardo sulla tabella di marcia. Anche il treno regionale proveniente da Bologna, con tempo di arrivo simile, segna arrivo posticipato di quaranta minuti.

AVVERTENZA: dalle 15 di oggi pomeriggio è stato deciso, fino a ulteriore annuncio, che gli Eurostar provenienti da Roma non passeranno per Rovigo e Padova prima di raggiungere Venezia. Raggiungeranno Verona, quindi senza fermarsi a Ferrara, e poi arriveranno a Venezia Mestre e Venezia Santa Lucia. Tutto questo comporterà un ritardo di 50 minuti. Intanto nel pomeriggio gli arrivi non in orario si stanno assottigliando. Il regionale con arrivo alle 16.03 in Laguna è stato soppresso, mentre gli altri convogli per ora rimangono entro la mezz'ora di ritardo.

Le Ferrovie dello Stato invitano i passeggeri a consultare la riprogrammazione dei treni secondo il piano neve sui siti www.trenitalia.com e www.fsnews.it. I Frecciargento della linea Venezia-Roma sono stati deviati e non fermeranno a Bologna Centrale ma a Castelmaggiore, stazione dell’hinterland a una decina di chilometri dal centro del capoluogo emiliano. Prevista una navetta per garantire la continuità di servizio.
 
Le temperature molto rigide e la presenza di formazioni di ghiaccio lungo la linea hanno danneggiato alcuni convogli che hanno riportato danni ai pantografi, alle condotte pneumatiche e ai dispositivi elettrici. Per questo motivo in alcuni punti sarà necessaria una riduzione della velocità.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento