Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Bar e ristoranti, consumazione solo al tavolo nel weekend

Rinnovato il provvedimento dell'amministrazione comunale di Venezia per le aree maggiormente interessate da assembramenti

Il coronavirus, complice la variante Delta, estremamente contagiosa, è tornato a circolare e a far crescere in maniera considerevole i nuovi positivi. Anche per questo motivo, per evitare assembramenti potenzialmente dannosi per la salute pubblica, l'amministrazione comunale di Venezia ha rinnovato l'ordinanza che limita il consumo di alimenti e bevande solo al tavolo in alcune zone della città, da domani, venerdì 23 luglio, fino a domenica 25.

Dove è valida l'ordinanza

Come si legge nel testo del provvedimento, «resta la possibilità di somministrazione e consumazione al banco», naturalmente nel rispetto del distanziamento interpersonale di un metro tra cliente e cliente. Le limitazioni saranno valide per i locali di:

  • Mestre, Riviera XX Settembre e vie limitrofe
  • Mestre, via Verdi (tra via Circonvallazione e via Rosa), Largo Divisione Julia e via Rosa
  • Mestre, Piazzale Donatori di Sangue e Calle Giovanni Legrenzi
  • Venezia, Sestiere di Cannaregio - Fondamenta degli Ormesini - Fondamenta della Misericordia da Ponte San Girolamo a Ponte San Marziale
  • Venezia, Sestiere di San Polo - Campo San Giacomo (in vulgo San Giacometto), Campo della Naranseria, Campo Cesare Battisti (già Bella Vienna) e calli e portici limitrofi
  • Venezia, Sestiere di Dorsoduro Campo Santa Margherita e calli, ponti e campielli limitrofi.

Gli stessi obblighi saranno estesi anche a bar e ristoranti che insistono su Fondamenta degli Ormesini e Fondamenta della Misericordia, da Ponte San Girolamo a Ponte San Marziale, tra le 11 e le 15 di domenica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bar e ristoranti, consumazione solo al tavolo nel weekend

VeneziaToday è in caricamento