menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli animalisti contro i botti di fine anno: "Fermateli, sono un pericolo"

L'appello dell'associazione Vegan Venezia, che invita il Comune a emanare un'ordinanza per bloccarne anche la vendita: "Sono dannosi per tutti"

Botti e petardi nel mirino sia per una questione di pericolosità che di danni all'udito degli amici a quattro zampe. L'appello arriva ancora una volta dagli animalisti dell'associazione Vegan Venezia, che si rivolgono al sindaco Luigi Brugnaro: "Chiediamo che anche quest'anno l'amministrazione comunale emetta un'ordinanza che vieti petardi e simili - si legge in una nota - utilizzati in particolar modo e scelleratamente nel periodo di fine d'anno. Come noto, oltre ad essere pericolosi, provocano danni agli animali (che hanno una sensibilità uditiva molto più sviluppata della nostra e che spesso fuggono terrorizzati con esiti anche mortali) e alle persone, soprattutto alle più deboli".

L'associazione ricorda poi il testo dell''articolo 703 del Codice Penale, che riporta: "Chiunque, senza la licenza dell’autorità, in un luogo abitato o nelle sue adiacenze, o lungo una pubblica via o in direzione di essa accende fuochi d’artificio, o lancia razzi o in genere, fa accensioni o esplosioni pericolose, è punito con l’ammenda fino a 103 euro. Se il fatto è commesso in un luogo ove sia adunanza o concorso di persone la pena è dell’arresto fino a un mese".

D'altra parte ci sono già numerosi Comuni in Italia che seguono questa politica: "Negli anni passati il sindaco del Comune di Bari ha incluso nell'ordinanza anche il divieto di vendita, mentre il Comune di Torino fa nella propria ordinanza esplicito riferimento al maltrattamento che gli animali subiscono, configurando quindi anche questo reato". "Invitiamo pertanto il nostro Comune - concludono gli animalisti - a dare un segnale forte anche relativamente ai controlli, che possa far riflettere sul fatto che è possibile divertirsi anche senza terrorizzare e mettere in pericolo persone e animali. Ciò anche per quanto riguarda i previsti fuochi d'artificio, che possono essere calibrati con decibel moderati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento