rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca

Nuova ordinanza in Veneto: test rapidi direttamente a scuola

La novità è stata introdotta dal presidente Zaia nel corso del punto stampa di oggi. Se i compagni dell'alunno positivo sono negativi, non sarà imposta la quarantena alla classe

L'annuncio è arrivato oggi, nel corso del punto stampa dalla sede della protezione civile di Marghera. Il presidente del Veneto Luca Zaia firmerà una nuova ordinanza, valida dalla mezzanotte di sabato 3 ottobre, che regolamenta la gestione di eventuali criticità e positività legate al coronavirus nelle scuole di ogni ordine e grado.

Test rapidi nelle scuole venete

Il governatore ha spiegato che ai genitori saranno forniti nei prossimi giorni dei moduli per autorizzare i figli alla nuova modalità di screening intra moenia nel caso di necessità. I tamponi rapidi saranno effettuati direttamente a scuola; nel caso i test dei compagni dell'alunno risultato positivo risultino tutti negativi, non saranno sospese le lezioni e imposta la quarantena alla classe, come avviene invece ancora oggi.

No alle mascherine all'aperto (per ora)

Nel corso della conferenza, Zaia ha fatto anche il punto sull'utilizzo delle mascherine. «Valutiamo tutte le misure, - ha detto - in questa fase ancora non abbiamo valutato l'obbligo di mascherina all'aperto, non escludo che ci si possa però arrivare in una fase successiva. I dati, ad oggi, sono fondamentali e il Veneto ha dimostrato di saperli leggere».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova ordinanza in Veneto: test rapidi direttamente a scuola

VeneziaToday è in caricamento