menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: ospedale San Camillo del Lido, archivio

Foto: ospedale San Camillo del Lido, archivio

Il San Camillo del Lido e Villa Salus sono una realtà unica: ultime fasi della vendita

Dalle parti l’impegno a tutelare il personale e l’occupazione, salvaguardare e potenziare le strutture esistenti e la ricerca

È in dirittura d'arrivo la vendita dell'ospedale San Camillo del Lido di Venezia al Villa Salus, le parti si sono incontrate a Milano lunedì per definire gli ultimi aspetti legati alla cessione della fondazione. Un incontro tecnico tra Padri Camilliani e Congregazione delle Mantellate Serve di Maria finalizzato a perfezionare la trattativa di vendita. 

Ricerca e occupazione

«Si sta procedendo in particolare per giungere alla definizione degli accordi  - scrivono le parti - e la relativa predisposizione dei contratti, in linea con quanto gia? rappresentato in prefettura a Venezia nella scorsa primavera. Le parti sono giunte a chiarire gran parte delle tematiche negoziali e tecniche e si sono date appuntamento in tempi brevi per un nuovo incontro finalizzato a risolvere gli ultimi aspetti normativo-burocratici, fiduciosi che le trattative, nel rispetto delle procedure di consultazione sindacale previste dalla normativa vigente, potranno concludersi in tempi celeri. Confermato l’impegno di tutelare il personale e l’occupazione, di salvaguardare e potenziare le strutture esistenti e l’eccellenza della ricerca, di renderle sempre piu? sinergiche con il Servizio Sanitario Regionale».

Il lato umano

«Il nostro obiettivo non è certo quello di metterci in competizione con le strutture pubbliche - aveva spiegato il direttore generale vicario di Villa Salus, Mario Bassano, durante la visita di maggio scorso del presidente del Veneto Luca Zaia -. Di sicuro puntiamo ad associare anche il valore umano, alle cure mediche, proprio perché l'ascolto dei pazienti diventa un elemento di forte sostegno alla terapia. E noi pensiamo che le figure religiose qui siano particolarmente adatte alla cura del lato umano. Un matrimonio che chiude il cerchio - aveva detto Bassano - Capisco che il Lido è un po' scomodo, ma con le realtà unite potremo fare enormi economie di scala garantendosi servizi vicendevolmente. Diventerà una realtà da 170 posti letto riabilitativi, siamo molto contenti».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento