menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dipendente infedele in manette: sorpreso dalla polizia mentre si intasca 250 euro

A denunciare i continui ammanchi alle forze dell'ordine il titolare di un negozio della Riviera del Brenta. Il dipendente è stato colto in flagrante. Per lui 8 mesi con pena sospesa

Rubava al proprio titolare per arrotondare in un periodo complicato per le sue finanze, ed  è stato colto in flagranza di reato mentre si stava intascando 250 euro. È finita in manette la giornata di giovedì per il dipendente di un negozio di ottica della Riviera del Brenta. Un 52enne che negli ultimi tempi sta attraversando un periodo difficile dal punto di vista economico.

La denuncia del titolare

A denunciare i continui ammanchi in cassa alle forze dell'ordine era stato il titolare del negozio, da qui l'operazione della squadra mobile della polizia di Stato, che ha permesso agli agenti di cogliere con le mani nel sacco il dipendente infedele. Per l'uomo sono scattate immediatamente le manette, condannato a 8 mesi di reclusione, con pena sospesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Mestre

Avviata la riqualificazione di piazzale Cialdini con il nuovo ponte sull'Osellino

Attualità

Giorno della Memoria 2021: il calendario delle iniziative

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento