menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

EPPUR SI MUOVE Entra in funzione l'ovovia sopra il ponte di Calatrava

Lunedì mattina senza cerimonie è partita ufficialmente la "storia" della struttura per permettere ai disabili di attraversare il Canal Grande

Lunedì mattina è entrata in funzione la tanto sospirata ovovia sul ponte della Costituzione. Una struttura ideata dall'archistar Santiago Calatrava per permettere ai disabili di superare il ponte della Costituzione. Nessuna cerimonia, dopo quella annullata all'ultimo per un malfunzionamento scoperto dai periti nei giorni precedenti all'inaugurazione. L'ovovia, quindi, ora è funzionante. A conclusione delle varie verifiche compiute in questi mesi.

Per utilizzarla servirà citofonare ai piedi del ponte e attendere la risposta del personale Avm. Dopodiché verrà aperta la porta e il dispositivo entrerà in funzione. Ad anni dall'apertura del ponte della Costituzione. Servono poco più di sette minuti per arrivare da una parte all'altra del Canal Grande. Cui però bisogna aggiungere i tempi di attesa per la risposta alla "citofonata" e l'arrivo dell'ovetto sulla riva giusta, nel caso in cui si trovi dall'altra parte.  

L'uso dell'ovovia, che resterà in funzione tutti i giorni dalla 8 alle 22 (nei festivi dalle 9.30 alle 20) è riservato alle persone con disabilità, alle donne in gravidanza, agli anziani con problemi di deambulazione e al trasporto di passeggini con bimbi piccoli. Il servizio avviene su chiamata attraverso un servizio di videocitofoni posti ai due lati del ponte, a piazzale Roma e nell'area stazione ferroviaria, collegati alla sala operativa che gestisce anche il People Mover. I primi a chiamare il personale addetto sono stati alcuni giornalisti che hanno cercato inutilmente di poter salire per testare il servizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento