Arrestato un trafficante con 70 ovuli di cocaina in corpo: era diretto a Venezia

È stato controllato dai finanzieri a Torino. Stava viaggiando a bordo di un autobus

Proveniva dalla Francia ed era diretto a Venezia un giovane nigeriano arrestato dalla guardia di finanza ai terminal dei bus di Torino perché trovato con una settantina di ovuli di cocaina in corpo. È successo nel corso dei controlli effettuati dalle squadre cinofile sui passeggeri di una linea di autobus low cost, proveniente da Parigi. L'atteggiamento del giovane, un ventenne, ha attirato le attenzioni dei finanzieri, che hanno deciso di accompagnarlo in ospedale per approfondire gli accertamenti.

Gli esami diagnostici hanno confermato i sospetti: il giovane ha evacuato gli ovuli, contenenti cocaina purissima per un totale complessivo di circa un chilo. Il ragazzo li aveva ingoiati prima della partenza per portare la droga in Italia nella speranza di non essere scoperto. Al termine degli accertamenti è stato arrestato per traffico di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento