Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

"L'impresa" di Labadessa, Padova - Chioggia e ritorno su biciclo storico

Il direttore della rivista "Bici d'epoca e bici d'oggi" è partito il 10 agosto da Prato della Valle e ha raggiunto il centro clodiense passando per Sottomarina. Poi il dietrofront. Il tutto in 5 ore

L'arrivo a Chioggia

Già con i modelli moderni in molti sarebbero arrivati con la lingua di fuori, soprattutto sotto questo sole estivo, figurarsi con un biciclo storico, antenato della più comoda (e veloce) bicicletta contemporanea. Invece Mario Labadessa, direttore della rivista "Bici d'epoca e bici d'oggi", ha portato a termine la sua impresa personale: percorrere i 110 chilometri che separano Padova da Chioggia (passando per Sottomarina) e ritorno in meno di cinque ore.

Il 10 agosto scorso il ciclista, appassionato esperto e collezionista di bici di un tempo nonché curatore di numerose mostre in tema, allestite anche a Padova, l'ultima in ordine di tempo tra maggio e giugno al caffè Pedrocchi, è salito in sella al suo mezzo in Prato della Valle e, tempo di alcune foto, è partito alla volta del centro clodiense.

Andata e ritorno in cinque ore, durante le quali non sono stati rari gli automobilisti e i centauri che hanno scattato fotografie e girato video con i propri smartphone su quello "strano" ciclista.

 

L'ARRIVO DEL CICLISTA A CHIOGGIA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'impresa" di Labadessa, Padova - Chioggia e ritorno su biciclo storico

VeneziaToday è in caricamento