menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Padre scopre la droga nascosta in camera e denuncia il figlio minorenne ai carabinieri

Lunedì i militari del nucleo operativo di San Donà hanno sequestrato 12 ovuli di hashish nell'abitazione di un 17enne. Ad allertarli è stato il padre, che aveva scoperto tutto

Una volta scoperti quelle dosi di hashish nascoste nella cameretta del figlio ancora minorenne non ha esitato a prendere il telefono e allertare i carabinieri. Un padre di famiglia deve avere deciso che quello sarebbe stato il modo migliore per "raddrizzare" il comportamento del figlio, che evidentemente aveva imboccato un sentiero pericoloso. 

Così lunedì a suonare al campanello dell'abitazione di San Donà dove vive il giovane sono stati i militari del nucleo operativo di San Donà, che hanno chiesto di poter entrare in casa e di effettuare un controllo. Sapevano che avrebbero potuto imbattersi in alcuni involucri "scottanti". Così è stato. 

Gli accertamenti si sono conclusi con il sequestro di 12 ovuli contenenti in tutto 110 grammi di hashish. Una quantità piuttosto ingente, che ha fatto ritenere ai carabinieri che il minorenne fosse attivo nell'attività di spaccio. Per questo motivo è scattata, inevitabile, una denuncia per detenzione di droga ai fini di spaccio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento