menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Litiga con la compagna e la picchia, poi rapisce il figlioletto di 3 anni

È successo mercoledì scorso a Scorzè, protagonisti una famiglia di origine asiatiche. La donna ha chiamato in lacrime il 112, chiedendo aiuto. Uomo prontamente identificato

Piangeva ed ansimava, giungendo fino allo svenimento. Come riporta il Gazzettino, mercoledì sera, attorno alle 19, i carabinieri sono intervenuti in via Moglianese a Scorzè, per prestare soccorso ad una donna di origine asiatica in lacrime, che raccontava di aver avuto un malore. Gli uomini in divisa, capendo la gravità della situazione, si sono quindi portati rapidamente nella sua abitazione, allertando al contempo anche un'ambulanza del 118.

La donna, che appariva ancora in stato di shock, ha spiegato che a seguito dell'ennessima e furiosa lite, il suo compagno l'avrebbe picchiata, poi avrebbe preso il figlioletto di tre anni e se ne sarebbe andato di casa. Una circostanza, quella dei maltrattamenti, che si portava avanti da lungo tempo a quanto raccontato dalla vittima, che non se la sarebbe mai sentita, tuttavia, di sporgere denuncia.

Il convivente, identificato prontamente dai militari dell'Arma, ora rischia seri guai giudiziari. Spetterà comunque ai carabinieri, ora, fare chiarezza sulla vicenda, cercando di ricostruire esattamente quanto accaduto tra le quattro mura di casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento