menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rio San Luca

Rio San Luca

Palazzo abbandonato per evitare sprechi, il riscaldamento va ancora

A palazzo Contarini Mocenigo, ex sede dell'assessorato al Turismo e poi allo Sport di Venezia, non c'è più nessuno. Vi si può entrare senza problemi

Nessun guardiano, porte spalancate: a palazzo Contarini Mocenigo, dietro all'ex cinema Rossini, si può ancora entrare senza ostacoli. Dentro funzionano il riscaldamento e l'illuminazione, solo che di impiegati non c'è l'ombra. Ex sede dell'assessorato al Turismo e poi di quello allo Sport, la struttura è rimasta abbandonata in seguito al trasferimento degli uffici al centro direzionale del Tronchetto. Lo riporta il Gazzettino.

Restano mobili, computer, stampanti, addirittura un pianoforte a mezza coda nel salone del piano nobile. In un angolo all'ingresso c'è anche la statua in bronzo "la gondola del Gazetin", che riporta i nomi dei vincitori della regata storica dal 1953 al 1958. Tutto a disposizione di chiunque, malintenzionati compresi. A questo abbandono si aggiunge lo spreco di gas e elettricità: una situazione paradossale, perché il trasferimento degli uffici era stato decretato proprio per razionalizzare e ridurre le spese dell'amministrazione comunale.

Il Comune aveva acquistato il palazzo anni fa, a un prezzo piuttosto conveniente: poi si è pensato di affidarlo alla fondazione dei musei civici veneziani, per trasformarlo nella sede di un polo museale. Ma, per ora, non se ne è fatto nulla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento