rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Venezia, Palazzo Gussoni confermato per tre anni sede del Tar. Ma intanto è già in vendita

Perfezionato l'affidamento della concessione dell'edificio in uso al tribunale amministrativo. Per l'alienazione vengono presi in considerazione utilizzi alternativi

È stato sottoscritto venerdì l’atto che concede, per un altro triennio, l'utilizzo di Palazzo Gussoni al Tar del Veneto, ad un canone annuo di circa 400 mila euro. Il tribunale amministrativo prevede di trasferirsi entro il 2021 in una nuova sede a Venezia, in un complesso monumentale in corso di restauro a cura dell’amministrazione dello Stato.

Nuovo uso

La Commissione ministeriale, sentita la Soprintendenza, ha autorizzato la concessione triennale e rinviato la vendita della struttura, per la quale saranno indicate le possibili destinazioni alternative. "La concessione – precisa il presidente della giunta veneta, Gianluca Forcolin - non pregiudica la vendita del palazzo, già compreso nel piano di alienazione della Regione, per il quale possono essere prese in considerazione sin d’ora proposte di acquisto”. Il provvedimento segue di poche ore la firma del contratto preliminare di vendita alla Camera di Commercio di una porzione di Palazzo Balbi, denominata Ca’ Nova, per un importo di circa 5 milioni di euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia, Palazzo Gussoni confermato per tre anni sede del Tar. Ma intanto è già in vendita

VeneziaToday è in caricamento