menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paratoie del Mose già aggredite dal sale? "I costi esploderanno"

A tirare fuori la questione è l'architetto Fernando De Simone, esperto di costruzioni sottomarine. "Se è già così, servirà molta più manutenzione"

Le paratoie del Mose già aggredite dal sale? Dopo l’emersione di quelle di Treporti, ad accendere i riflettori sulla questione è un architetto esperto in costruzioni sotterranee e sottomarine come Fernando De Simone. “Se dopo un anno sono così, i costi di manutenzioni sono destinati ad esplodere” sottolinea il professionista, anticipando probabilmente una nuova lunga serie di polemiche. Come riporta La Nuova Venezia, De Simone dimostra preoccupazione per le parti subacquee della struttura e invita il consorzio Venezia Nuova a diffondere le relativi immagini.

Secondo De Simone, dunque, i costi potrebbero aumentare nettamente rispetto alle previsioni iniziali dei tecnici. A un anno di distanza dalla loro installazione, le paratoie mostrerebbero già i segni dell’aggressione salina sulla vernice protettiva. “E stiamo parlando della parte meno esposta all’azione del mare” aggiunge l’architetto.

Per la manutenzione girano cifre che oscillano tra i 30 e i 40 milioni di euro ogni cinque anni, ma l’architetto sostiene che con queste condizioni la pulizia dovrà essere effettuata annualmente e quindi i costi potrebbero quintuplicare. Per ora sono solamente interrogativi, di sicuro la questione sarà approfondita e animerà il dibattito nelle prossime settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento