Il parco del Passante dedicato a Ivana Cagnin

L'accordo con Concessioni Autostradali Venete. La presidente di CAV Luisa Serato ha così proposto al Comune di Mirano la possibilità di dedicare l’area verde, per ricordare il suo contributo all’ambiente e alla tutela del territorio

Un parco per Ivana Cagnin, storica presidente del comitato Viabilità Sicura di Scaltenigo, Ballò e Vetrego, scomparsa a 78 anni lo scorso 16 gennaio, nel pieno delle sue battaglie.

La proposta

A proporre nei mesi scorsi l’intitolazione, in accordo con la famiglia, è stata CAV-Concessioni Autostradali Venete S.p.A., che con la signora Cagnin ha intrattenuto a lungo rapporti di confronto e collaborazione relativamente alla gestione della proprie infrastrutture e del verde. La presidente di CAV Luisa Serato ha così proposto al Comune di Mirano la possibilità di dedicare a Cagnin proprio un’area verde, per ricordare il suo contributo all’ambiente e alla tutela del territorio e soprattutto premiare l’atteggiamento costruttivo del comitato da lei presieduto nell’affrontare i temi della compensazione e delle mitigazioni in seguito all’avvento del Passante di Mestre a Mirano.

Location

La società ha subito trovato nel sindaco Maria Rosa Pavanello un interlocutore valido per portare a compimento il progetto, per il quale è stata richiesta e ottenuta dalla Prefettura di Venezia anche una deroga, essendo in termini di legge troppo recente la scomparsa della cittadina per intitolarle un’area pubblica. Ottenute tutte le autorizzazioni, CAV e Comune hanno individuato proprio nel Parco del Passante, tra via Porara e il canale Taglio, l’area da intitolare a Ivana Cagnin: il parco si trova a Mirano, a pochi passi da dove Ivana viveva con la famiglia, ma soprattutto si tratta della più grande area di mitigazione finora mai realizzata da CAV lungo il Passante di Mestre, fruita ogni giorno da centinaia di cittadini e regolarmente manutentata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La famiglia

Coinvolti nel progetto anche i famigliari di Ivana Cagnin, che hanno accettato di buon grado il ricordo: sabato 22 giugno, alle ore 10.30, la cerimonia di intitolazione del parco avverrà alla presenza dei vertici di CAV S.p.A., delle autorità comunali, civili, militari e religiose, dei famigliari e del comitato da lei presieduto per tanti anni. Nell’occasione le verrà dedicato simbolicamente un albero e scoperto un cippo con una targa che ne ricorderà negli anni a venire l’esempio e l’impegno a favore dell’ambiente e del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento