menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il parco del Passante dedicato a Ivana Cagnin

L'accordo con Concessioni Autostradali Venete. La presidente di CAV Luisa Serato ha così proposto al Comune di Mirano la possibilità di dedicare l’area verde, per ricordare il suo contributo all’ambiente e alla tutela del territorio

Un parco per Ivana Cagnin, storica presidente del comitato Viabilità Sicura di Scaltenigo, Ballò e Vetrego, scomparsa a 78 anni lo scorso 16 gennaio, nel pieno delle sue battaglie.

La proposta

A proporre nei mesi scorsi l’intitolazione, in accordo con la famiglia, è stata CAV-Concessioni Autostradali Venete S.p.A., che con la signora Cagnin ha intrattenuto a lungo rapporti di confronto e collaborazione relativamente alla gestione della proprie infrastrutture e del verde. La presidente di CAV Luisa Serato ha così proposto al Comune di Mirano la possibilità di dedicare a Cagnin proprio un’area verde, per ricordare il suo contributo all’ambiente e alla tutela del territorio e soprattutto premiare l’atteggiamento costruttivo del comitato da lei presieduto nell’affrontare i temi della compensazione e delle mitigazioni in seguito all’avvento del Passante di Mestre a Mirano.

Location

La società ha subito trovato nel sindaco Maria Rosa Pavanello un interlocutore valido per portare a compimento il progetto, per il quale è stata richiesta e ottenuta dalla Prefettura di Venezia anche una deroga, essendo in termini di legge troppo recente la scomparsa della cittadina per intitolarle un’area pubblica. Ottenute tutte le autorizzazioni, CAV e Comune hanno individuato proprio nel Parco del Passante, tra via Porara e il canale Taglio, l’area da intitolare a Ivana Cagnin: il parco si trova a Mirano, a pochi passi da dove Ivana viveva con la famiglia, ma soprattutto si tratta della più grande area di mitigazione finora mai realizzata da CAV lungo il Passante di Mestre, fruita ogni giorno da centinaia di cittadini e regolarmente manutentata.

La famiglia

Coinvolti nel progetto anche i famigliari di Ivana Cagnin, che hanno accettato di buon grado il ricordo: sabato 22 giugno, alle ore 10.30, la cerimonia di intitolazione del parco avverrà alla presenza dei vertici di CAV S.p.A., delle autorità comunali, civili, militari e religiose, dei famigliari e del comitato da lei presieduto per tanti anni. Nell’occasione le verrà dedicato simbolicamente un albero e scoperto un cippo con una targa che ne ricorderà negli anni a venire l’esempio e l’impegno a favore dell’ambiente e del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento