Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca San Marco / Piazza San Marco

Pasqua con il bel tempo, Venezia viene presa d'assalto dai turisti

Come prevedibile lunghe code agli imbarcaderi e in piazza San Marco. Calli colme di gente per la gioia degli abusivi. Actv sotto pressione

Assalto a Venezia. Come ogni anno in periodo pasquale. Turisti tra venditori abusivi e mendicanti. In parte minore (sì, ci sono anche quelli) i residenti. Una Pasqua "alta" che complice il bel tempo ha portato in centro storico migliaia di persone, e i disagi si sono fatti sentire sabato. Specie per quanto riguarda i trasporti, con vaporetti stracolmi già dalla mattinata, nonostante Actv abbia messo in campo rinforzi e 40 corse bis. Come riporta il Gazzettino, non si sarebbero vissute emergenze sui pontili. Con code che comunque si sono allungate sempre più. Un antipasto del periodo estivo.

La fascia oraria peggiore dalle 9 alle 12, quando dalla stazione ferrooviaria escono fino a 300 persone tutte insieme che poi vogliono muoversi in laguna. A tutto questo, poi, si deve aggiungere la poca abitudine dei turisti a scendere in cabina. Del resto per molti è il primo impatto con la città e vogliono fotografare ciò che li circonda stando all'esterno. Per la disperazione dei residenti. Naturalmente, poi, le code dai pontili dei vaporetti si sono riversate anche in piazza San Marco per la visita ai monumenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasqua con il bel tempo, Venezia viene presa d'assalto dai turisti

VeneziaToday è in caricamento