Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Insulti e aggressioni a passanti e guardie giurate: la Municipale interviene per calmare Pasquale Aita

Il clochard che staziona da tempo con la sua tenda davanti l'ingresso del palazzo di giustizia lagunare, nel corso della notte ha imbrattato sedime stradale e jersey con la vernice rossa

L'ultimo episodio, quello più eclatante, risale allo scorso gennaio, quando aggredì prima verbalmente e poi anche fisicamente un giudice davanti al tribunale di Venezia. Nel corso delle settimane Pasquale Aita, il senzatetto più conosciuto di Venezia, che staziona da anni in Piazzale Roma, ha continuato ad importunare i passanti, con più insistenza rispetto al passato e senza controllo.

Come spiegano gli agenti della Sicuritalia che prestano anche servizio in tribunale, negli ultimi tempi «è diventato ingestibile», e si sono ritrovati a doverlo denunciare ai carabinieri. A più riprese hanno cercato di riportarlo alla calma, specie nelle circostanze in cui se la prende con le persone extracomunitarie che circolano nei pressi del tribunale. In alcuni casi avrebbe cercato anche di aggredire le stesse guardie giurate, a male parole e andando molto vicino ad alzare le mani.

Tra ieri sera e stamattina Aita ha imbrattato gli accessi al tribunale, scrivendo insulti proprio contro la Sicuritalia, a caratteri cubitali e utilizzando la vernice rossa. Nel mirino sono finiti anche i servizi sociali e il sindaco lagunare Luigi Brugnaro. Questa mattina, per ultimo, sono intervenuti anche un gruppo di agenti della polizia locale di Venezia per cercare di riportarlo alla calma dopo che avrebbe aggredito una ragazza di passaggio, lanciandole contro delle bottiglie.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti e aggressioni a passanti e guardie giurate: la Municipale interviene per calmare Pasquale Aita

VeneziaToday è in caricamento