menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Turisti nella zona marciana, in un'immagine d'archivio

Turisti nella zona marciana, in un'immagine d'archivio

Smorzare il turismo di massa a Venezia: "Un pass per accedere alla zona di San Marco"

Questa la proposta emersa durante l'assemblea annuale dei comitati privati nazionali tenutasi giovedì a Palazzo Loredan. Si è parlato anche di moto ondoso e grandi navi

"Un pass per la zona di San Marco". Come riportano i quotidiani locali è questa la richiesta dell'assemblea annuale dei comitati privati nazionali per la salvaguardia di Venezia, riunitasi venerdì a Palazzo Loredan. Ciò che è emerso, quindi, è la necessità di sollecitare il Comune a prendere dei provvedimenti per limitare il turismo di massa in certi periodi dell'anno, a certe ore e, soprattutto, a certe zone del centro storico.

C'ha pensato il presidente dell'assemblea, Umberto Marcello Majno, a ribadire l'importanza del pass per la zona marciana. L'area nella quale i comitati proporrebbero l'accesso limitato sarebbe quella tra Piazza San Marco, le Procuratie, piazzetta dei Leoncini, il Molo e le rive della Zecca. Una misura reputata indispensabile per frenare il turismo mordi e fuggi. Da segnalare anche la richiesta del sottosegretario ai Beni culturali, Ilaria Borletti Buitoni, presente all'incontro dei comitati, di cominciare ad affrontare con serietà il problema relativo ai flussi turistici, trovando un'idea seria e percorribile per dare una svolta ad una situazione altrimenti difficile da gestire.

Ma non si è parlato solo di pass per accedere nella zona di San Marco. Durante il summit sono stati toccati i temi relativi al moto ondoso, per il quale i comitati chiedono al Comune di far rispettare le velocità massime delle barche e ridurre le corse a vuoto dei taxi, e alle grandi navi. Proprio su questo argomento è stato presentato il progetto di un terminal alla bocca di porto di Lido, dal momento che la sola idea di dover scavare canali o allargare gli esistenti, per i comitati, pare una soluzione inconcepibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento