rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Il tir "nucleare" è passato senza problemi: nessun intoppo nel viaggio

Il carico di materiale radioattivo diretto a Trieste è entrato in Veneto verso la mezzanotte. Durante il tragitto non è stato necessario chiudere l'autostrada. Contestazioni assenti

Nessun problema per il transito in Veneto del camion con materiale nucleare irradiato, diretto al porto di Trieste. Il convoglio partito mercoledì sera dalla provincia di Vercelli, scortato da staffette della polizia stradale, ha percorso il tratto veneto dell'autostrada A4 senza alcun intoppo ed è proseguito in direzione del Friuli Venezia Giulia, fino al porto di Trieste, dove il carico nucleare - dieci barre di uranio irradiato contenute in un container cilindrico di due metri e mezzo di larghezza - è stato imbarcato su una nave diretta negli Stati Uniti.

Il convoglio è entrato in Veneto verso la mezzanotte con un preavviso minimo. Tutto è filato liscio, complice anche la minor mole di traffico delle ore notturne. Durante il passaggio del delicato "corteo" non è stato necessario chiudere l'autostrada, ma sono state prese tutte le misure di sicurezza necessarie, compreso il presidio da parte delle forze dell'ordine di ponti e cavalcavia, anche per prevenire la possibilità di manifestazioni di protesta o atti dimostrativi, che però non sono avvenuti. (Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tir "nucleare" è passato senza problemi: nessun intoppo nel viaggio

VeneziaToday è in caricamento