menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passeggiata a Mestre con un coltello a serramanico, denunciato

Nella notte tra mercoledì e giovedì la polizia ha controllato un gruppetto di tre ragazzi di origine rumena diretti nel centro del comune del Veneziano:per uno di loro è scattata la denuncia per porto di armi ed oggetti atti ad offendere

Tre ragazzi di origine rumena tra i 24 e i 31 anni sono stati notati attorno alle 4 di mattina di giovedì mentre stavano passeggiando lungo via Cappuccina a Mestre diretti nel centro cittadino: la polizia, insospettira dal loro comportamento, ha deciso di fermarli e controllarli. Alla vista degli agenti uno di loro, un ragazzo di 26 anni, ha scaraventato a terra un oggetto, sperando di non essere visto. Particolare non sfuggito agli uomini della volante che, cercando nelle vicinanze, sono riusciti a trovare un coltello a serramanico del cui possesso il giovane non riusciva a fornire una spiegazione.

TROVATE CARTE DI CREDITO CLONATE E COLTELLO A SERRAMANICO: DENUNCIATO 38ENNE


LE DENUNCE. Il gruppetto è stato così portato in questura dove il 26enne è stato denunciato per possesso di armi ed oggetti atti ad offendere. Il 31enne, in sua compagnia, a sua volta è stato trovato in possesso di una tessera sanitaria europea di nazionalità rumena, risultata però, rubata.  E’ stato quindi denunciato per il reato di ricettazione. L'ultimo di loro, un trans 24enne, è stato invece rilasciato dopo essere stato identificato. Il coltello a serramanico e il documento rinvenuto sono stati sequestrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

  • Mestre

    "Il Mummia" torna a Mestre e finisce in carcere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento