menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moraglia in carcere: "Se non fossi venuto non sarebbe stato Natale"

Il patriarca di Venezia, dopo la visita al petrolchimico di martedì, ha deciso di celebrare messa anche nel carcere lagunare di Santa Maria Maggiore

Dopo la visita di martedì al petrolchimico di Marghera il patriarca della diocesi di Venezia, monsignor Francesco Moraglia, mercoledì ha deciso di fare visita ad un'altra categoria in difficoltà della provincia veneziana: i carcerati della casa circondariale di Santa Maria Maggiore. In una sentita messa a base di canti e confessioni sinceri il religioso ha portato un po' di conforto ai detenuti che spesso si trovano in condizioni difficili.

AL PETROLCHIMICO – Il patriarca, sempre molto attento alle categorie più “deboli” della sua diocesi, aveva visitato nei giorni scorsi gli impianti di Marghera, e in quell'occasione aveva voluto fare forza ai tanti operai che in questi mesi si trovano con le spalle al muro, tra cassa integrazione e tagli. Moraglia aveva in quell'occasione augurato un cambio di rotta da parte della politica e della società civile, per smettere di promettere e iniziare a garantire e promuovere il lavoro, fondamento della dignità della persona. Lo stesso governatore del Veneto, Luca Zaia, aveva appoggiato le parole del patriarca, sostenendo le sue stesse posizioni.

TRA GLI ULTIMI – Mercoledì monsignor Moraglia ha voluto incontrare anche i carcerati di Santa Maria Maggiore, a Santa Marta. Il patriarca veneziano, nel corso della sua omelia, ha spiegato che il suo arrivo in quello che, purtroppo, resta un “luogo di sofferenza” era fondamentale: in questi giorni di festa, ha detto il religioso, non si possono dimenticare gli “ultimi”, e, ha spiegato, “se non fossi venuto qui, avrei sentito che mi mancava qualcosa: il mio Natale avrebbe mancato di qualcosa”. La messa è poi continuata tra i canti dei detenuti e le loro preghiere a cuore aperto, per concludersi con una visita del religioso negli spazi della prigione veneziana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento