rotate-mobile
Cronaca San Donà di Piave / Via Calnova

Patrizio Trevisan morto per un infarto a San Donà mentre spingeva l'auto

Il 47enne a mezzanotte e mezza si trovava in via Calnova con la compagna. Rimasto appiedato per la mancanza di benzina ha diretto la sua Citroen verso un distributore. Poi il malore fatale

Si è seduto sul sedile ed è collassato davanti agli occhi della compagna. Crisi cardiaca fatale stanotte per Patrizio Trevisan, operaio 47enne residente a San Donà di Piave. L'uomo verso mezzanotte e mezza si trovava in via Calnova quando è rimasto appiedato dalla sua auto, una Citroen Picasso, con ogni probabilità per aver finito la benzina. L'automobilista è quindi sceso dal veicolo e ha iniziato a spingerlo in direzione di un distributore, che distava qualche decina di metri.


Due giovani hanno assistito alla scena, decidendo di fermarsi e dare una mano al 47enne. A un certo punto, però, il malore. La vittima è risalita nell'abitacolo al posto di guida per assicurarsi che le ruote rimanessero in asse e si è accasciata. Inutili i soccorsi da parte dei sanitari del Suem. Nonostante le manovre di rianimazione Patrizio Trevisan ha perso la vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrizio Trevisan morto per un infarto a San Donà mentre spingeva l'auto

VeneziaToday è in caricamento