menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accolto patteggiamento di Chisso: due anni e mezzo di reclusione

Il gup di Venezia ha disposto il sequestro di beni per due milioni di euro nel caso venissero rinvenute le dazioni finora mai trovate dagli inquirenti

Si è chiusa con un patteggiamento anche la vicenda giudiziaria dell'ex assessore regionale alle Infrastrutture Renato Chisso: venerdì mattina il gup di Venezia Massimo Vicinanza ha accolto la sua richiesta di patteggiamento a due anni e sei mesi di reclusione, disponendo anche il sequestro nei suoi confronti di due milioni di euro nel caso venissero rinvenute le dazioni finora mai trovate dagli inquirenti.

Si tratta del presunto "tesoro di Chisso", mai rinvenuto. La Procura di Venezia aveva infatti ricostruito un giro di tangenti da sei milioni di euro. Con Chisso hanno chiuso il patteggiamento anche il suo segretario in Regione del Veneto Enzo Casarin (un anno e otto mesi e il sequestro di beni per 115mila euro) e Federico Sutto (2 anni e 125 mila euro), braccio destro di Giovani Mazzacurati, ex presidente del Consorzio Venezia Nuova, concessionario unico per la realizzazione del Mose. Il giudice, letta l'ordinanza, si è riservato per le motivazioni.

Soddisfazione è stata espressa dalla Procura di Venezia (erano presenti i pm Stefano Buccini e Stefano Ancilotto mentre era assente Paola Tonini) e il Procuratore aggiunto Carlo Nordio che ha coordinato il pool. In particolare la Procura ha sottolineato che con questa fase si chiude solo una parte del "notevole lavoro fatto", perché "ora si avvia la fase della chiusura delle indagini per andare ai processi di quanti non hanno patteggiato o hanno visto il loro patteggiamento respinto". Il caso è quello dell'ex sindaco di Venezia Giorgio Orsoni (finito per un periodo ai domiciliari) indagato per finanziamento illecito dei partiti per una dazione del Cvn stimata dalla Procura in 250mila euro per la campagna elettorale del 2010.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento