menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non solo parchi: agenti di pattuglia anche sulle spiagge del Lido

Doppia sperimentazione avviata nel comune di Venezia: in bicicletta sulla terraferma, appiedati sulla sabbia

Nuovi servizi di pattugliamento del territorio per garantire maggiore sicurezza nelle aree verdi e sulle spiegge. Sono partiti in queste ore e continueranno per tutta l'estate due nuove forme di presidio della polizia locale veneziana: in bicicletta nei parchi cittadini e a piedi al Lido. Abbigliamento comodo e strumenti adeguati per una doppia sperimentazione da integrare agli altri servizi del Corpo, utili soprattutto in chiave preventiva e per migliorare il livello di sicurezza percepita.

Parchi della terraferma

I pattugliamenti su due ruote interessano le principali aree verdi della terraferma (Albanese, Catene, Querini, Sabbioni, San Giuliano, Piraghetto) con il coinvolgimento di otto agenti impiegati sia la mattina che di pomeriggio. "Dalle 8 alle 20 – specifica l'assessore alla Sicurezza, Giorgio D'Este – due agenti in sella alle bici perlustreranno i parchi per garantire maggiore tranquillità ai cittadini. Un progetto fortemente voluto dall'amministrazione e realizzato grazie alle nuove assunzioni nel Corpo della polizia locale di giovani agenti validi e preparati".

Sulla spiaggia

La seconda novità riguarda gli arenili, con l'impiego di cinque agenti dalle 7.30 alle 19.30 lungo 5,5 chilometri di spiaggia. "Chi viene a riposare ha diritto di essere tutelato - è il commento dell'assessore al Turismo Paola Mar - Chi verrà al Lido si sentirà più tranquillo perché gli agenti controlleranno che nulla sia fuori posto e pattuglieranno l'arenile per prevenire e reprimere l'attività dei venditori abusivi. Verranno anche effettuati controlli sulle concessioni demaniali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento