Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

La paura del terremoto "contagia" i turisti: alcune disdette a Jesolo Lido

Anita Corso, presidente del Consorzio turistico della località balneare, dove sono già state cancellate alcune prenotazioni da austriaci: "Non c'è alcun rischio, allarme ingiustificato"

La paura del terremoto potrebbe influire anche sulla stagione turistica delle località balneari venete. Si registra già qualche disdetta, non c'è la fuga, ma il segnale preoccupa molto gli operatori, soprattutto a Jesolo Lido, una delle località più frequentate dal turismo estero. "Non c'è alcun rischio sismico per Jesolo e tutto il suo territorio - precisa subito il presidente del Consorzio di promozione turistica di Jesolo ed Eraclea, Anita Corso, che vuole rassicurare tutti i suoi ospiti, preoccupati dopo i drammatici eventi sismici avvenuti in Emilia.

"L'interessamento parziale del Veneto - spiega ancora la Corso - sta allarmando i turisti già presenti a Jesolo e frenando coloro che stanno decidendo di partire; si sono registrate anche alcune disdette. Va ribadito con forza che non c'e' alcun rischio sismico per Jesolo, così come per tutta la costa veneziana".


Il Consorzio cita inoltre il parere del vicepresidente dell'Ordine dei Geologi del Veneto, Roberto Cavazzana, il quale ha già spiegato che Venezia e la sua provincia sono protette da una sorta di materasso sotterraneo fatto di terreno alluvionale e di sabbie. Si tratta di uno strato abbastanza profondo, quasi 1500 metri, che da un lato attutisce la scossa o che, paradossalmente, potrebbe anche alterarla. Ma, sempre per Cavazzana, gli effetti sarebbero comunque relativi. "Oltre al fatto che manca un reale rischio - aggiunge Anita Corso - le strutture turistiche della zona sono state costruire seguendo la disciplina regionale molto attenta alla sicurezza degli edifici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La paura del terremoto "contagia" i turisti: alcune disdette a Jesolo Lido

VeneziaToday è in caricamento