menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Visitato e dimesso due volte, poi muore. Quattro medici indagati

L'uomo si sottoponeva a cicli di dialisi. Pochi giorni prima di morire aveva notato un peggioramento delle proprie condizioni, ma dagli esami non sarebbe emerso nulla

Quattro medici indagati per la morte di un 61enne. Come riporta la Nuova, si tratterebbe di un decesso su cui i parenti chiedono di far luce, poiché il personale sanitario non avrebbe riscontrato nulla di anomalo nel paziente, che si sottoponeva a costanti cicli di dialisi, sebbene lui avesse notato un serio peggioramento delle proprie condizioni, a tal punto da rivolgersi a più riprese ai pronto soccorso di San Donà e di Treviso, pochi giorni prima di morire.

L'uomo era in cura nel raparto di nefrologia e dialisi dell'ospedale sandonatese. Il 4 gennaio aveva cominciato a sentirsi molto male, ma i medici non avrebbero riscontrato nulla di grave dopo l'ennesimo ciclo di dialisi, motivo per cui gli avrebbero comunicato di non allarmarsi troppo. Due giorni più tardi, però, un'altra visita, questa volta d'urgenza e all'ospedale civile di Treviso. Anche in quella circostanza, tuttavia, non sarebbero emersi particolari problemi, e quindi l'uomo era stato dimesso. Il giorno successivo le condizioni erano ulteriormente precipitate, con il 61enne ricoverato all'ospedale di via Nazario Sauro.

Esami specifici e una Tac urgente erano necessari per procedere con un delicato intervento all'intestino. Ma non c'è stato il tempo, poiché poco dopo l'uomo sarebbe spirato, prima di andare in sala operatoria. Venerdì mattina (15 gennaio per chi legge, ndr) sarà eseguita l'autopsia al nosocomio di San Donà, dal medico legale, per accertare quali siano state le cause della morte e, nel caso, le eventuali responsabilità dei medici che l'avrebbero dimesso a più riprese pochi giorni prima della morte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento