menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Proposte indecenti online ad una bimba di 9 anni, veneziano nei guai

Il presunto pedofilo è stato scoperto dalla polizia postale. L'uomo era arrivato anche a mostrare alla piccola atti di autoerotismo via webcam

Da Ragusa a Venezia, passando per Catania. Il filo rosso degli abusi corre attraverso la Penisola, e lo fa sfruttando i cavi dell'Adsl. Un 45enne residente nel capoluogo lagunare è stato infatti denunciato per aver molestato una bambina conosciuta su una chat online.

ORCO TELEMATICO – Stando a quanto scoperto dalla polizia postale di Catania, che si occupa anche di abusi via web, il veneziano aveva contattato la bimba di appena nove anni attraverso una chat. L'uomo ha iniziato a proporre alla bambina una serie di attività a sfondo sessuale, arrivando persino a masturbarsi davanti alla sua webcam per far vedere il tutto alla piccola. Fortunatamente i genitori della minorenne si sono accorti di cosa stava succedendo nello schermo del pc della bimba e hanno sporto denuncia alla polizia postale, che è riuscita così a risalire all'indirizzo IP del computer del 45enne veneziano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento