rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Chioggia

La guardia di finanza dona alla Caritas 240 quintali di pellet

Il prodotto era stato sequestrato perché privo di alcune informazioni obbligatorie per legge. Anziché mandarlo al macero, il tribunale ha accolto la proposta di destinarlo ad iniziative caritatevoli

La guardia di finanza ha donato alla Caritas diocesana di Chioggia 1.600 sacchetti di pellet, per un peso totale di oltre 24mila chili. Il prodotto era stato sequestrato nel corso di un’attività di controllo su strada perché sprovvisto di alcune informazioni obbligatorie per legge. Anziché mandarlo al macero, le fiamme gialle hanno proposto al tribunale di destinare il pellet ad enti operanti nel sociale per favorire iniziative caritatevoli: la proposta è stata accolta.

La donazione è particolarmente significativa anche alla luce delle difficoltà legate all'aumento dei prezzi energetici. La Caritas di Chioggia potrà utilizzare il combustibile per riscaldare i luoghi e i centri di aggregazione della comunità locale, favorendo l’accoglienza della cittadinanza. La cerimonia di consegna si è tenuta nei giorni scorsi alla Casa della Madonna del divino amore di Chioggia, alla presenza di monsignor Gianpaolo Dianin, vescovo di Chioggia e presidente della Caritas diocesana, nonché del capitano Andrea Sarra Fiore, comandante della locale compagnia della guardia di finanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La guardia di finanza dona alla Caritas 240 quintali di pellet

VeneziaToday è in caricamento