menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per la maratona super sforzo della Municipale: "precettati" in 400

Sindacati ancora in rivoltà: minacciano la seconda causa legale contro il commissario Zappalorto. Il 29 ottobre un incontro cruciale a Ca' Farsetti

In attesa dell'incontro del 29 ottobre, in cui il panorama potrebbe rischiararsi (almeno secondo gli auspici di Ca' Farsetti), la VeniceMarathon piomba sui rapporti tra sindacati dei dipendenti comunali e commissario Vittorio Zappalorto come un fulmine a ciel sereno. Se il Diccap ha già annunciato per domenica un presidio di lavoratori "per rendere visibile la vertenza aperta nel Comune e il disagio dei dipendenti in servizio per la  manifestazione sportiva 'Vernice Marathon' (lo scrivono loro così, ndr)", gli agenti di polizia municipale lamentano il fatto che 400 di loro sono stati "comandati".

LA DIRETTA - TUTTI I DETTAGLI SULLA CORSA

Quindi, come riporta il Gazzettino, dovranno prestare servizio nonostante i turni fossero stati stabiliti già da tempo. Quasi tutti al lavoro, dunque. Pare senza avvisare i sindacati, che di conseguenza minacciano di esplorare le vie legali per la seconda volta: la prima è per comportamento antisindacale e vivrà il 6 novembre prossimo la prima udienza. Per questo motivo le sigle, tra cui Carlo Alzetta, della Cisl, che chiede un impegno scritto da parte del Comune per la distribuzione del fondo per il personale e anche la massima libertà per il comandante della polizia municipale di gestione degli orari di lavoro.

Una situazione ingarbugliata in cui sono gli stessi operatori della Municipale a prendere carta e penna e sottolineare in una lettera come svolgano molti altri servizi oltre a quelli normali. Nonostante ciò su di loro è calata la scure di Zappalorto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento