menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Percorso nascita", dall'allattamento alla sicurezza in auto: è boom di iscrizioni

Molto alta la partecipazione di futuri genitori al servizio offerto dal consultorio familiare di Portogruaro: ogni anno tra i 200 e i 230 partecipanti. Numeri in crescita

L'ultima attività in ordine di tempo è quella correlata all'iniziativa di comunicazione ed educazione stradale per la prevenzione degli incidenti avviata dalla polizia stradale, denominata "Se gli vuoi bene....legalo". Si tratta, nello specifico, di un progetto rivolto alle donne in gravidanza e ai genitori dei nascituri, neonati e bambini, il cui scopo è quello di sensibilizzare i neogenitori all'uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per i bambini, con l'obiettivo di ridurre drasticamente le conseguenze degli incidenti che vedono coinvolti, i soggetti “deboli” quali le gestanti, neonati e bambini.

Tale progetto, il cui programma prevede l'erogazione da parte della polizia stradale (in questo caso di Portogruaro) di nozioni normative e pratiche sull'uso delle cinture di sicurezza, di seggiolini, ed airbag, rientra da un mese nei corsi di accompagnamento alla nascita che si svolgono al consultorio familiare dell'Ulss 4, all’ex silos di Portogruaro. Quest’attività, come del resto altre collegate al “Percorso nascita”, sono coordinate dalle ostetriche Tiziana Trevisan e Graziella Momentè, che sono riuscite ad ottenere una eccezionale partecipazione media annua che va dalle 200 alle 230 persone, in costante aumento.

Il tutto grazie all’avvio di una rete di collaborazione con i reparti di ostetricia e ginecologia anche delle Aziende sanitarie limitrofe all'Ulss4, per far sì che le attività di pre-parto e di post-parto vengano, come di fatto avviene, effettuate a Portogruaro. "In effetti abbiamo corso parecchio durante l'estate per gestire questa rete - spiegano le ostetriche - I risultati ci danno ragione e per questo motivo riteniamo che sia non solo una soddisfazione personale ma la conferma della bontà dei servizi garantiti alle famiglie dal Consultorio dell’Ulss4. Abbiamo un ottimo numero di mamme - continuano - che frequentano regolarmente i corsi a Portogruaro articolati in più ambiti, predisposti in modo tale da rispondere alle esigenze di entrambi i genitori, con il coinvolgimento dei medici, degli assistenti sociali, ma anche di realtà come la Croce Rossa, dell'associazione Crescere insieme per il sostegno all'allattamento, e della biblioteca comunale nell’ambito del progetto Nati per leggere".

Nel corso di accompagnamento alla nascita, la parte ostetrica viene trattata in collaborazione con un ginecologo ospedaliero, mamme di auto-aiuto, un operatore bibliotecario, una psicologa e un'assistente sanitaria. Nella trattazione dei vari argomenti viene richiesta anche l'eventuale partecipazione dei papà e dei nonni; inoltre incontri, rivolti ad entrambi i genitori, sulla prevenzione degli incidenti domestici in età pediatrica, sulla disostruzione delle vie aeree in età pediatrica e molto altro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento