Cronaca Via Argine Sinistro Idrovia

Il tubo si rompe, grossa perdita di gasolio in Idrovia: non si esclude l'atto doloso VD

I vigili del fuoco sono sul posto da giovedì sera per arginare la perdita. Indagini in corso sul tubo che sbuca sotto al cavalcavia in Romea. Possibile tentato furto di carburante

Foto vigili del fuoco

Le prime segnalazioni sono giunte già nel pomeriggio di giovedì, specie per il forte odore di gasolio che si è percepito in zona. Ma l'intervento dei vigili del fuoco, iniziato poco dopo le 21, si è protratto anche nella mattinata successiva, con gli specialisti Nbcr (il nucleo ambientale), i sommozzatori e pure l'elicottero. Preoccupazione nel territorio di Mira per la rottura di una tubatura che permette il transito del gasolio e la conseguente grossa fuoriuscita di combustibile sul canale Idrovia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A danneggiarsi (forse per un atto doloso) è stato un tubo che si collega al condotto principale che corre sotto al cavalcavia in Romea, non distante dal ristorante Poppi. La condotta principale, di ingenti dimensioni, parte dalla raffineria di Porto Marghera e si estende a sud fino a Mantova. Una delle ipotesi al vaglio è che si sia trattato di un tentato furto finito nel peggiore dei modi: ignoti avrebbero cercato di posizionare un tubo "fai da te" per poi sfruttare la pressione del liquido e impossessarsi del gasolio. Qualcosa è andato storto e si è verificata la perdita. Giovedì è stata tagliata l'erba sull'argine, è possibile che sia stato questo a danneggiare il tubo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella serata di giovedì è stata segnalata dagli automobilisti in Romea la presenza di camionette dei pompieri e di pattuglie dei carabinieri: l'intervento in via Argine Sinistro Idrovia. Venerdì mattina, poi, si sono portati sul luogo dell'intervento anche i sommozzatori e l'elicottero del 115. La perdita è copiosa (tant'è vero che il vicino distributore Ip ha registrato un calo di pressione) e dall'alto si sta cercando di capire fino a che punto si estende la chiazza. Il timore era che arrivasse in laguna. La polizia locale, invece, ha gestito la viabilità. Inevitabili le ripercussioni sul traffico, anche se minime. Sono intervenuti anche i tecnici dell'Arpav per stabilire quali conseguenze possano esserci. Ditte specializzate in idrovia hanno calato delle panne per cercare di evitare che la macchia oleosa si allarghi. L'odore di carburante è molto forte.

Ancora da accertare le cause del problema. Le indagini si stanno concentrando intorno al punto in cui è stata individuata l'origine della perdita. Si starebbe cercando di capire se il tubo "secondario" da cui è scaturita la fuoriuscita facesse effettivamente parte dell’impianto. Gli operatori sono riusciti ad arginare lo sversamento verso metà mattinata. Lungo il canale sono stati predisposti dei salsicciotti assorbenti per contenere il combustibile. Già in atto da parte di alcune ditte la bonifica con delle autobotti che stanno aspirando dal bacino la sostanza oleosa galleggiante. Sono in corso i lavori di riparazione dell’oleodotto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tubo si rompe, grossa perdita di gasolio in Idrovia: non si esclude l'atto doloso VD

VeneziaToday è in caricamento