Cronaca

Storica pergamena rubata dall'Archivio di Stato ritrovata dopo 70 anni

E' stata riconsegnata giovedì mattina. I carabinieri l'hanno rintracciata in una casa d'aste britannica

Una pagina in pergamena manoscritta e miniata del 14esimo secolo, che era stata rubata il primo novembre 1949, è stata riconsegnata giovedì mattina all'Archivio di Stato di Venezia. A recuperarla sono stati i carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale di Venezia, guidati dal tenente colonnello Christian Costantini. 

L’importante recupero nasce da un'indagine dei militari che, anche grazie alla Banca Dati dei beni culturali illecitamente sottratti, sono riusciti a rintracciare la pergamenta in un'importante casa d'aste britannica. Le verifiche hanno permesso di mettersi in contatto con la casa d'aste che ha riconsegnato all'Italia il documento direttamente nelle mani del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, in occasione di una solenne cerimonia presso l’Ambasciata d’Italia a Londra.

Si tratta del foglio di apertura di un capitolare che era conservato nella“Sala diplomatica Regina Margherita” dell’Archivio di Stato di Venezia e che porta il giuramento espresso da ciascun consigliere e stabilisce i doveri e le responsabilità del suo ufficio. In particolare, è una pagina miniata pergamenacea, tratta dal “Capitolare dei Consiglieri di Venezia” (1365), che mostra, al capitolo primo, nella miniatura del capolettera, il costume di questa magistratura. Giovedì mattina il tenente colonnello Costantini e il comandante provinciale dei carabinieri Mosè De Luchi hanno riconsegnato il documento a Gianni penzo Doria, direttore dell'Archivio di Stato. 

pergamena2-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storica pergamena rubata dall'Archivio di Stato ritrovata dopo 70 anni

VeneziaToday è in caricamento